2 commenti


  • Elio

    Personaggio singolare e (io direi) con un innato intuito fotografico, che l’ha portata immediatamente alla ribalta e ad una fama, seppur postuma. Avevo già seguito una presentazione al Circolo Fotografico Triestino. Mi piace la definizione che hai dato di “collezionista di scatti”. Per certi versi mi ricorda un’altro grande fotografo americano di street, Garry Winogrand: uno che scattava tantissimo e sviluppava poi dopo mesi o anni. Quando mori (relativamente giovane) trovarono circa 2500 rollini da sviluppare e 6500 sviluppati ma senza provini. Winogrand però era un fotografo di professione.

    dicembre 11, 2017
  • Alessandro

    Consiglio di vedere l’ottimo documentario “Alla ricerca di Vivian Maier”, diretto dallo stesso Maloof.
    Racconta della scoperta dell’archivio fotografico e la controversa vita di questa grande fotografa.
    Ciao

    dicembre 13, 2017

You must be logged in to post a comment.

Copyright © Dandelion by Pexeto